Homepage Università di TriesteHomepage Università di Trieste

Kick off meeting del progetto Interreg ACQUAVITIS

 

Soluzioni innovative per l’uso efficiente dell’acqua in viticoltura transfrontaliera: progetto ACQUAVITIS

Giovedì 20 febbraio alle 10.30 si terrà il kick off meeting del progetto Interreg ACQUAVITIS.

L'evento si terrà presso l'Agriturismo BAŠA, Gregorčičeva 45 a Dornberk con il seguente programma:

10:30 Registrazione dei partecipanti

11:00 Il benvenuto dal sindaco

11:30 Illustrazione del progetto ACQUAVITIS & presentazione dei partner progettuali

12:00 Conferenza stampa

12:30 Socializzazione e networking

 

Risultati previsti
Sarà premura del progetto influenzare, attraverso una gestione ottimizzata delle risorse idriche, l'agricoltura sostenibile. Inoltre, grazie all'adattamento della quantità, delle modalità e del tempo di irrigazione alle esigenze effettive della vite ed avvalendoci di un approccio olistico verrà migliorato l'impiego dell'acqua.

Pagina web. Il sito internet Acquavitis unirà i campi scientifici, quali la viticoltura, la fisiologia vegetale, la meteorologia, la idrologia e la geologia con l'obiettivo di collezionare, elaborare e collegare in modo sistematico i dati da varie fonti e di trasferire tempestivamente le informazioni sulla gestione dei vigneti ai viticoltori. Un modello interattivo 3D mostrerà gli effetti dei mutamenti climatici sullo stato dei vigneti.

Applicazione di nuovi approcci nella misurazione dello stress idrico nella vegetazione. La quantità e l'accessibilità dell'acqua alle piante verrà valutata grazie alla misurazione del potenziale idrico e la composizione isotopica dell'acqua nelle foglie che verranno comparate all'acqua da fonti terze (acqua piovana, superficiale, sotterranea). Sarà dunque possibile definire sia la quantità d'acqua che in un determinato momento arriva nella vite sia la sua provenienza. I risultati collezionati serviranno a generare i modelli di circolazione idrica. Lo stress idrico nei vigneti verrà seguito attraverso un monitoraggio periodico dello stress in minimo sei vigneti, oltre che con immagini iperspettrali e infrarosse riprese da droni e aerei.

Studio delle reti d'irrigazione e stesura delle linee guida per un'irrigazione efficace. Gli impianti di irrigazione a goccia verranno studiati in due vigneti transfrontalieri in modo tale da permettere la stesura delle linee guida per le pratiche d'irrigazione.

Trasferimento di conoscenze. I dati verranno raccolti sulla piattaforma web e gli agricoltori, gli studenti ed i ricercatori saranno informati direttamente o durante i vari eventi.
 

Programma di Cooperazione InterregV-AItalia-Slovenia 2014-2020

Partner progettuali:
Istituto agricolo della Slovenia (LP/PP1)
Università degli Studi di Trieste (PP2)
Università degli Studi di Udine (PP3)
Istituto di geodesia della Slovenia(PP4)
Camera per l’agricoltura e le foreste della Slovenia, Istituto agricolo forestale di Nova Gorica(PP5)
Università Ca' Foscari Venezia (PP6)