Apprendistato di alta formazione e ricerca: attivati due nuovi contratti dall’Ufficio ILO e Placement

 

31 Marzo, 2017
 
Facebook logo Twitter logo Google+ logo LinkedIn logo

 

Il 30 marzo sono iniziati due nuovi contratti di apprendistato di alta formazione e ricerca finalizzati ad attività di ricerca.

Il primo contratto è stato stipulato con la start-up PicoSaTS S.r.l., uno spin-off dell’Università di Trieste incubata in Area Science Park di Padriciano (Trieste), il principale campus di ricerca italiano. Avrà come tutor accademico il prof. Sergio Carrato, docente di Elettronica e come tutor aziendale il dott. Mario Fragiacomo. L’apprendista assunto si chiama Federico Pergolesi, laureando in Ingegneria dell’Informazione.
Il progetto di ricerca inizierà proprio con la tesi della laurea triennale e poi proseguirà fino al 2020 occupandosi dello sviluppo di un transponder radio ad alta frequenza, in banda Ka, per satelliti di piccole dimensioni. PicoSaTs prevede una nuova generazione di piccoli sistemi di comunicazione satellitare che lavorano in banda Ka che permettano un alto tasso di trasmissione dati. Il progetto è ambizioso, uno dei primi in questo settore, ma si ritiene che la tecnologia è ormai matura per la miniaturizzazione di tali sistemi di telecomunicazione che possono essere ospitati anche a bordo di piccoli satelliti. La prima fase del progetto è commissionato dalla European Space Agency (ESA).

Il secondo contratto, invece, è stipulato con l’azienda Naos Ship & Boat Design di Trieste, una società specializzata nella progettazione navale e studio di progettazione di riferimento per il Cantiere Navale Visentini, il più grande costruttore navale privato italiano. L’apprendista è la dott.ssa Eugenia Duranti, laureata in Ingegneria Navale, la quarta laureata dell’Università di Trieste assunta dall’azienda con questa tipologia contrattuale. Il tutor universitario sarà il prof. Giorgio Contento che insegna Architettura Navale; il tutor aziendale, invece, sarà l’Ing. Roberto Prever, amministratore unico della società.

Il contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca è un contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca a finalità formative per giovani fino a 29 anni e 364 giorni di età: al suo interno convivono un rapporto di lavoro subordinato e un rapporto con finalità formative. Si tratta di un contratto a tempo indeterminato ab origine. Il contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca, durante la parte formativa, prevede un rapporto trilaterale tra università, azienda e apprendista ed è finalizzato al conseguimento di una laurea, di un master o di un dottorato di ricerca. Può essere anche applicato allo svolgimento di percorsi di ricerca in apprendistato di alta formazione e ricerca, come nel caso dei due contratti attivati il 30 marzo, o per assolvere il periodo di praticantato per l’accesso alle professioni ordinistiche.

L’Ufficio ILO e Placement dell’Università di Trieste, con la collaborazione dei docenti di Diritto del Lavoro di Ateneo, ha attivato finora 16 contratti di questo tipo: due diretti al conseguimento del titolo di dottore di ricerca, uno per il conseguimento di una laurea magistrale e tredici finalizzati ad attività di ricerca.

Rai Cultura, in collaborazione con l’INAPP (ex Isfol), ha mandato in onda su Rai Scuola due interviste all’apprendista dott. Paolo Zorzenon e alla Prof.ssa Roberta Nunin, docente di Diritto del Lavoro, tutor accademico e al dott. Stefano Ogrisek dell’azienda Exe Advisor di Trieste, tutor aziendale. Queste interviste hanno raccontato l’esperienza di un contratto di alta formazione e ricerca finalizzato ad attività di ricerca dell’Università di Trieste:

Apprendisti a UniTS: https://www.youtube.com/watch?v=gTWZyo_sG3w

Tutor a UniTS: https://www.youtube.com/watch?v=IzNitO-ALQQ

 

Apprendistato di alta formazione e ricerca